Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Homepage > sostenibilita > il-rispetto-dei-diritti-umani

Skip Navigation Linksil-rispetto-dei-diritti-umani

Sostenibilità
È parte integrante della nostra cultura d’impresa, rappresenta un investimento per il presente e il futuro e contribuisce a promuovere l’etica aziendale. Puntiamo alla creazione di valore sostenibile per tutti i portatori di interesse e a un modo di essere e di fare banca distintivo nelle nostre azioni e relazioni. In linea con i valori di Creval ci impegniamo a rispettare la mission, perseguire i principi dello sviluppo sostenibile, valorizzare i nostri talenti, salvaguardare l’ambiente e supportare le comunità in cui siamo presenti.​
IL RISPETTO DEI DIRITTI UMANI

Il rispetto dei diritti umani è parte integrante di una condotta aziendale basata sulla correttezza e l’integrità nei confronti di tutte le categorie di stakeholder. Il nostro impegno nel contrasto ad ogni forma di loro violazione e nella loro tutela si pone in linea di coerenza con i dettami della Costituzione italiana (art. 2), della nostra Carta dei Valori e del Codice di Comportamento vigente di Creval. Nel corso del 2019 e nei primi mesi del 2020 abbiamo modificato le Politiche del Credito e il Manuale di Approvvigionamento di Gruppo inserendo specifici requisiti di sostenibilità da verificare nei due ambiti. Tali cambiamenti sono riportati nella sezione “La sostenibilità nei processi interni e nei territori” della DCNF 2019 con riferimento al cappello introduttivo, al settore degli armamenti e del tabacco e ai fornitori. Il tema materiale dei diritti umani, che riguarda la difesa della dignità e delle libertà fondamentali delle persone, interessa trasversalmente varie Aree:

• Human Resources - profili relativi alla gestione del personale, salute e sicurezza dei lavoratori, libertà di associazione sindacale e contrattazione collettiva, conciliazione di tempo lavorativo ed extra lavorativo, salvaguardia della sicurezza sociale mediante la previdenza complementare, sistema di gestione dei reclami, non discriminazione, non sfruttamento, pari opportunità ed equa retribuzione, rispetto della diversità;
• commerciale - in particolare misure anti-rapina, privacy dei dati personali e sensibili, politica del credito (settori controversi), interventi anticrisi e accordi a supporto dell’economia territoriale;
• corruzione - il sistema interno di segnalazione delle violazioni (whistleblowing);
• fornitori - tramite criteri di scelta che considerano ambiti etici, sociali e ambientali;
• ambiente - con riferimento all’utilizzo responsabile delle risorse, alla qualità della vita e al benessere delle generazioni future.

Il Gruppo opera in conformità alle leggi e ai regolamenti vigenti in materia di diritti umani.