Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Homepage > sostenibilita > Carta ABI Creval

Skip Navigation LinksCarta-ABI-Creval

Sostenibilità
È parte integrante della nostra cultura d’impresa, rappresenta un investimento per il presente e il futuro e contribuisce a promuovere l’etica aziendale. Puntiamo alla creazione di valore sostenibile per tutti i portatori di interesse e a un modo di essere e di fare banca distintivo nelle nostre azioni e relazioni. In linea con i valori di Creval ci impegniamo a rispettare la mission, perseguire i principi dello sviluppo sostenibile, valorizzare i nostri talenti, salvaguardare l’ambiente e supportare le comunità in cui siamo presenti.​
CREVAL aderisce ALLA CARTA ABI “DONNE IN BANCA: VALORIZZARE LA DIVERSITÀ DI GENERE”

​​

BannerCarta_ABI.JPG

La diversità di genere rappresenta una risorsa fondamentale per lo sviluppo, la crescita sostenibile e la creazione di valore.
Per questo Creval aderisce alla Carta ABI "Donne in Banca", con l'impegno a:

  • - ​promuovere costantemente un ambiente di lavoro inclusivo e aperto ai valori della diversità, anche di genere;
  • - rafforzare​ modalità di selezione e sviluppo idonee a promuovere le pari opportunità di genere in tutta l'organizzazione aziendale,
  • - diffondere la piena ed effettiva partecipazione femminile con particolare riferimento alle posizioni più elevate, in un ambito aziendale orientato ad ogni livello alle pari opportunità di ruolo e parità di trattamento;
  • - impegnarsi a promuovere la parità di genere anche al di fuori della banca e a beneficio delle comunità di riferimento;
  • - realizzare opportune iniziative per indirizzare e valorizzare le proprie politiche aziendali in materia di parità di genere ​

A ottobre 2020 la Carta ABI​ è stata firmata da 21 istituti. Auspichiamo che la partecipazione si estenda ulteriormente a significare il rispetto del ruolo delle donne nel mondo lavorativo e l’attenzione alla parità di genere da parte di tutti gli istituti, con l'augurio di un ampliamento anche ad altri settori dell’industria finanziaria.