Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Homepage > governance > Politiche di remunerazione

Skip Navigation LinksPolitiche-di-remunerazione

Governance
Questa sezione illustra il modello di organizzazione, gestione e controllo adottato dal Gruppo Credito Valtellinese. Si esamineranno l'insieme delle regole, delle procedure e delle strutture organizzative, anche nell’aspetto in cui coinvolgono con diversi ruoli, il Consiglio di Amministrazione, il Collegio Sindacale, l’Alta Direzione, le strutture di controllo, tra cui l’Internal Auditing e tutto il personale. 
Politiche di remunerazione
In un momento di importante rilancio come quello che sta vivendo Creval, la Politica di remunerazione rappresenta uno dei pilastri fondamentali per guidare il Gruppo verso il raggiungimento degli obiettivi sfidanti del Piano Industriale 2019-2023: Sustainable Growth

È infatti necessario che la Politica retributiva sia competitiva, trasparente ed efficace nell’attrarre, motivare e trattenere le risorse che - per le loro competenze tecniche e manageriali e per i loro differenti profili di origine, genere ed esperienza - rappresentano un fattore chiave per il successo del Gruppo e per la realizzazione del suo Piano Industriale. 

I punti chiave della Politica retributiva 2020 di Creval sono i seguenti: 

valorizzazione del capitale umano, con una attenzione particolare ai talenti e alle risorse considerate strategiche, attraverso un maggiore coinvolgimento del personale in tutte le iniziative previste dal Piano Industriale, allo scopo di incentivare, premiare selettivamente, attrarre e mantenere in azienda risorse aventi alta professionalità e capacità e rinforzando una cultura legata alla performance e al merito; 

governance chiara e trasparente, attraverso assetti organizzativi e di governo societario efficaci, oltre a regole di governance chiare e rigorose; 

retribuzione sostenibile per una performance sostenibile, attraverso una stretta coerenza tra retribuzione e performance (c.d. pay for performance) e tra compensi e creazione di valore, puntando ad un rapporto bilanciato delle componenti fisse e variabili e prevedendo livelli di pay-mix equilibrati e sostenibili anche sotto il profilo di un attento presidio dei costi del personale; 

compliance con i requisiti normativi e i principi di buona condotta professionale, nonché con il Codice Etico e i regolamenti interni, attraverso una Politica di remunerazione strutturata secondo normativa e atta a prevenire e gestire potenziali conflitti di interesse tra ruoli all’interno del Gruppo e verso i clienti; 

allineamento continuo delle migliori prassi di mercato, allo scopo di assicurare una remunerazione maggiormente competitiva, equa e adeguata.

Le persone sono poste al centro della strategia aziendale e rappresentano la principale leva per conseguire solide performance commerciali, nell’ottica della creazione di valore sostenibile per tutti gli stakeholders. 

Pertanto, in linea con le previsioni normative e con le migliori prassi di mercato, la struttura della remunerazione di Creval, suddivisa in una componente fissa e in una componente variabile ed è definita al fine di assicurare un opportuno bilanciamento tra i due elementi, in relazione alle caratteristiche del Gruppo e delle diverse categorie di personale.

Per ulteriori dettagli, ​è possibile approfondire qui​.

2021 - Relazione sulla remunerazione e compensi corrisposti​